Sulla Terra Leggeri
ondina-big-gold

Festival della letteratura della Sardegna

“Passavamo sulla terra leggeri come acqua, disse Antonio Setzu, come acqua che scorre, salta, giù dalla conca piena della fonte, scivola e serpeggia fra muschi e felci, fino alle radici delle sughere e dei mandorli o scende scivolando sulle pietre, per i monti e i colli fino al piano, dai torrenti al fiume, a farsi lenta verso le paludi e il mare, chiamata in vapore dal sole a diventare nube dominata dai venti e pioggia benedetta. A parte la follia di ucciderci l’un l’altro per motivi irrilevanti, eravamo felici. Chiamavamo noi stessi s’ard, che nell’antica lingua significa danzatori delle stelle.”
(Passavamo sulla terra leggeri, Sergio Atzeni, Mondadori, Milano, 1996; Il Maestrale, Nuoro, 1997)

Il Festival della letteratura della Sardegna Sulla terra leggeri prende il suo nome dal romanzo di Sergio Atzeni: uno dei più importanti autori sardi e italiani, il primo scrittore isolano pienamente contemporaneo, romanziere urbano e cosmopolita, ironico e sempre appassionato nel raccontare la sua terra, senza compiacimenti identitari e senza mai cedere alla tentazione dei luoghi comuni. Con lui condividiamo l’idea del mare che è una porta sul mondo, non confine che separa, l’idea di meticciato e mescolanza, e che la leggerezza sia necessaria anche nel raccontare le cose più serie e importanti.

Streaming social ondina-grigia

Vuoi avere le ultime news?

ondine-or-bianche